Su cosa investire oggi: consigli per mettersi in proprio

su cosa investire oggi

Ecco su cosa investire oggi per avviare una attività redditizia

Quali sono le attività più redditizie? In quali settori bisogna puntare per ottenere un buon rientro economico? La carenza di lavoro porta sempre più italiani a porsi tali domande e si fa largo in sempre più persone l’idea di aprire un’attività in proprio considerando questa soluzione come un’ottima opportunità di auto impiego.

Aprire un’attività commerciale comporta dei rischi, ma offre anche tanti vantaggi: un lavoratore autonomo, per esempio, a differenza di un lavoratore dipendente ha più margine di azione, può esprimere meglio se stesso e le proprie capacità. Le attività in proprio possono poi rappresentare un’ottima opportunità di guadagno, a patto che si scelga il settore giusto.

La domanda è: su cosa investire oggi? Il segreto è quello di guardarsi intorno, capire di cosa hanno bisogno le persone e quindi offrire quel servizio o quel prodotto. Per coloro che non vogliono correre i rischi legati all’avvio di una nuova impresa o non vogliono impazzire dietro a lungaggini burocratiche, la formula del franchising rappresenta la soluzione adatta.

Perché pensare al franchising

su cosa investire anytime

Secondo l’ultimo rapporto diffuso dall’associazione Assofranchising sono tante le persone che scelgono di aprire una nuova attività puntando sul franchising. Questo principalmente perché:

  • si corrono meno rischi grazie alla tutela della casa madre;
  • si può ricorrere all’esperienza del franchisor e ricevere assistenza;
  • si può sfruttare un marchio noto per acquisire clientela.

I dati sulle attività in franchising sono positivi: un giro di affari che nel 2017 si è attestato intorno ai 24.545 miliardi di euro registrando un aumento del 2,6% rispetto al precedente anno. L’idea di aprire un’attività in franchising piace a molti: piace alle donne che vogliono rimettersi in gioco in seguito ad una maternità; piace ai giovani che si sono stancati di mandare curriculum a vuoto; piace anche agli uomini spinti dal desiderio di reinventare se stessi e la loro carriera.  L’auto occupazione funziona anche in zone in cui tradizionalmente il lavoro scarseggia, come il Sud Italia. In generale, in Italia le nuove aperture in franchising del 2017 hanno registrato un +1,9% rispetto al 2016. La Lombardia è la regione in cui ci sono state più aperture, ben 256; seguono, poi, il Lazio con 104 nuove attività e la Campania con 89. I volumi complessivi del settore sono aumentati nel triennio 2014-2017 del 5,7% ed i punti vendita del 3,8%.

Su cosa investire oggi? I settori di tendenza

su cosa investire

Per capire su cosa investire oggi si devono comprendere i desideri dell’utenza e fornire risposte in termini di prodotti o servizi. Si deve puntare su settori che sono graditi all’utenza e in cui non vi è molta concorrenza. A volte basta fornire un servizio in una zona che ne è priva, altre volte, invece, è necessario andare alla ricerca di prodotti innovativi e originali.

In base ai dati diffusi nel corso dell’ultimo Salone del Franchising di Milano, sul podio delle categorie merceologiche ci sono i settori del cibo, della moda e del benessere, inteso come wellness (cura della persone e centri sportivi). L’economia è insomma messa in moto dall’attenzione degli italiani per l’alimentazione, il benessere e la cura del proprio fisico. Il settore del cibo, soprattutto quello di qualità, sembra non conoscere crisi. La crescita maggiore però interessa il settore del fitness e del wellness, che solo nei primi 4 mesi del 2017 (dati Osservatorio Acquisti CartaSì) ha fatturato 258 milioni di euro registrando un incremento dell’8,1% rispetto al precedente periodo del 2016. Le imprese che operano nel settore sono ovviamente aumentate e si presuppone continueranno ad aumentare vista la costante crescita della domanda.

Ti potrebbero Interessare