Sport marketing: perché può esserti utile se gestisci una palestra

sport marketing

Cos’è lo sport marketing e come puoi sfruttarlo per promuovere il tuo centro sportivo

Vorresti che la tua palestra avesse successo, che avesse sempre nuovi iscritti e che al tempo stesso i vecchi clienti si fidelizzassero al tuo centro? Prima di pensare alle classiche iniziative promozionali come volantinaggio e pubblicità, quello che potresti fare è attuare una strategia di sport marketing che ti permetta di raggiungere questi obiettivi in modo funzionale e soprattutto efficace.

Cos’è lo sport marketing  

Possiamo considerare lo sport marketing come un insieme di strategie di marketing pensate per il settore sportivo, rivolte cioè a un particolare tipo di persone che non deve essere convinto ad acquistare un prodotto o un servizio, ma che può essere facilmente fidelizzato a un’azienda o a un marchio attraverso le giuste leve emozionali. Secondo le logiche del marketing applicato allo sport, infatti, il modo di comunicare più adatto in questi casi è quello che si sgancia dalle normali tecniche di vendita e punta sempre di più sull’aspetto emozionale.

Nella maggior parte dei casi, uno sportivo è anche un appassionato di fitness e di benessere e per questo tenderà ad accogliere messaggi pubblicitari che puntino dritto alle sue passioni, toccando, per esempio, leve emotive relative alla salute psicofisica e al raggiungimento degli obiettivi, oltre che al fitness in sé.

Sport marketing: da dove iniziare

Ma come funziona lo sport marketing e quali sono i passi che puoi compiere per acquisire nuovi clienti e fidelizzare gli utenti iscritti? Qui abbiamo raccolto alcune indicazioni che potrebbero esserti utili se stai cercando di gestire al meglio la tua palestra e vuoi iniziare pianificando una strategia di marketing.

 

sport marketing

1. Studio del target

Come tutte le strategie di marketing, anche quelle relative all’ambito sportivo necessitano di uno studio del target, ovvero delle persone a cui devono rivolgersi. Il primo step da affrontare se vuoi lavorare per migliorare l’aspetto comunicativo del tuo centro sportivo o aumentare gli iscritti della tua palestra, quindi, è quello di rintracciare la fascia di utenti potenzialmente interessata ai servizi che offri.

Quali sono le fasce di utenti potenzialmente interessate a frequentare una palestra? Queste possono essere differenti e con esigenze diverse, ecco qualche esempio:

  • gli appassionati di fitness, in cerca di nuove discipline sportive e palestre più attrezzate;
  • le neomamme, che vogliono rimettersi in forma dopo il parto e possono avere bisogno di corsi in orari scolastici;
  • i Millennials, termine spesso usato per definire le persone di età compresa tra i 19 ed i 35 anni. Poiché una delle loro caratteristiche è quella di essere sempre connessi e strettamente legati alla tecnologia, tali utenti prediligono le palestre hi-tech e alla moda che offrono servizi come la possibilità di seguire lezioni virtuali;
  • ci sono poi gli utenti che cercano personal trainer per seguire un allenamento personalizzato in base alle loro esigenze;

Le tipologie di target sono molteplici e possono essere rintracciate anche sulla base di criteri come la vicinanza geografica alla sede della palestra.

2. Studio del messaggio da inviare

Che tipo di messaggio inviare? Nello sport, come in tantissimi altri settori, puntare sulle emozioni è la strategia vincente. Potresti pensare a messaggi pubblicitari che puntino sull’esigenza delle persone di stare bene sia dal punto di vista mentale che fisico. O ancora, potresti puntare su leve motivazionali legate al raggiungimento di obiettivi personali come può essere quello della forma fisica o di elevate performance sportive. Potresti focalizzarti anche sul senso di comunità e di allenamento condiviso: quello che vogliono le persone è sentirsi parte di un gruppo, di una community e questo, per esempio, le spinge a controllare spesso gli aggiornamenti di una palestra o di un brand che seguono da tempo.

3. Social listening

Altri strumenti a tua disposizione sono i social network. Il consiglio è quello di dedicare ogni giorno un po’ di tempo al social listening, cioè alla lettura e al monitoraggio delle conversazioni online degli utenti in risposta alla campagna di marketing lanciata per promuovere la vostra palestra. Grazie agli strumenti di analisi, nel giro di qualche tempo potrai raccogliere informazioni utili sugli utenti, capire i loro comportamenti, conoscere le loro richieste o lamentele. Questo ti permetterà di studiare un modo per fidelizzare e premiare i clienti attivi online.

4. Creazione di una community

Crea una community, spingi le persone a parlare tra loro, crea connessioni e spunti di dialogo. Costruisci poi uno stile di vita all’interno della tua palestra, condividilo sui social, chiedi l’aiuto di blogger e influencer per conquistare il web. E, soprattutto, monitora i tuoi clienti, cerca di capire cosa desiderano per fornire le risposte giuste alle loro esigenze.

 

sport marketing

5. Personalizzazione delle offerte

Dopo che hai rintracciato il target di riferimento, prova a personalizzare i messaggi e le offerte della tua campagna di marketing: questo farà sentire i destinatari dei messaggi “coccolati” e pieni d’attenzione.

Sport marketing: la sfida degli imprenditori che investono nel fitness

Quello dello sport marketing è sicuramente una sfida per chi ha deciso di investire nel fitness. Bisogna, prima di tutto, individuare le esigenze della possibile clientela e, di conseguenza, studiare offerte personalizzate che possano colpirla.

Se apri una palestra, quindi, sai bene che dovrai lavorare costantemente per aumentare gli iscritti e tenerti stretto i clienti abituali. Lo sport marketing può essere un’ottima base di partenza per riuscirci. Puoi però pensare di riconvertire la tua palestra e affidarti ad un fitness franchising che sia in grado di affiancarti in ogni step, dalla ristrutturazione dei locali alla scelta delle migliori soluzioni di marketing per il tuo centro fitness: in ogni caso, sarà importante che alla base di ogni tua scelta ci sia una strategia ed una pianificazione degli step di lavoro che ti permetta di affrontare al meglio questa tua scelta di business.

Ti potrebbero Interessare