Imprenditoria giovanile in Italia: cosa sapere e su cosa puntare

imprenditoria giovanile

In Italia, una buona fetta di giovani sta abbracciando sempre di più l’opportunità di realizzare i propri sogni imprenditoriali. Secondo i dati raccolti da Confcommercio, l’importanza dell’imprenditoria giovanile per il benessere economico è di primaria importanza. 

Tuttavia, i dati dimostrano che nell’ultimo decennio i giovani che hanno preso le redini di una società sono diminuiti rispetto a dieci anni fa. Quindi, come incentivare l’imprenditoria giovanile in Italia?

Da un lato ci sono gli incentivi europei, sempre più numerosi, anche a fondo perduto per giovani under 35 e donne. Dall’altro, ci sono formule che permettono anche a un ragazzo di diventare imprenditore da zero, come il franchising

Nel corso di questo articolo approfondiremo il tema dell’imprenditoria giovanile in Italia, per capire quale tipologia di attività aprire e quali sono i settori trainanti del momento. 

Cosa si intende per imprenditoria giovanile?

L’imprenditoria giovanile si riferisce all’attività imprenditoriale avviata e gestita da individui giovani, generalmente compresi nella fascia d’età tra i 18 e i 35 anni. Questa forma di imprenditoria è caratterizzata dalla creatività, dall’innovazione e dalla ricerca di opportunità imprenditoriali da parte di giovani professionisti. 

Gli imprenditori giovani sono spesso motivati dalla passione per il cambiamento, dalla voglia di mettere in pratica idee innovative e dalla volontà di contribuire allo sviluppo economico e sociale.

L’imprenditoria giovanile può manifestarsi in vari settori, compresi quelli legati alle nuove tecnologie, all’ambiente, all’arte e al sociale, ma non solo. Questi giovani imprenditori sono noti per la loro capacità di adattarsi rapidamente a un ambiente imprenditoriale in continua evoluzione e di affrontare sfide con risorse limitate.

In Europa, l’imprenditoria giovanile è considerata una forza trainante per l’innovazione e la crescita economica. Le istituzioni e le organizzazioni nazionali ed europee spesso offrono programmi e sostegni specifici per incoraggiare i giovani a intraprendere percorsi imprenditoriali, promuovendo così lo sviluppo di nuove idee e soluzioni.

imprenditoria giovanile

Che tipo di attività intraprendere?

I tipi di attività che un giovane imprenditore può intraprendere in Italia sono davvero tanti e variano in base alle competenze, agli interessi e alle aspirazioni del singolo. 

Alcune delle attività più comuni tra i giovani imprenditori italiani includono:

  • Servizi alle imprese: attività di consulenza, formazione, marketing, web design, ecc.;
  • Servizi alla persona: cura della persona, del benessere, della salute, in particolare sta crescendo rapidamente il legame tra giovani e sport
  • Industria e artigianato: attività di produzione di beni e di trasformazione di materie prime;
  • Turismo: attività di ospitalità, ristorazione, guida turistica;
  • Settore agricolo: attività di coltivazione, allevamento, trasformazione di prodotti agricoli.

La scelta del tipo di attività da intraprendere è un passo importante per un giovane imprenditore. 

Per iniziare, dovresti porti qualche domanda

  • Quali sono le tue passioni? In cosa sei bravo?
  • Quali sono le opportunità disponibili? Quali le esigenze dei clienti?
  • E ancora, quali sono le agevolazioni disponibili per i giovani imprenditori?

Fatto questo, devi valutare quali sono le strade che ti permettono di avviare la tua impresa fornendo il supporto di cui hai bisogno. 

imprenditoria giovanile

Come trovare supporto per avviare il tuo business?

Avviare un business può essere un’impresa entusiasmante ma impegnativa e trovare il giusto supporto può fare la differenza tra le difficoltà iniziali e il successo. Una delle opzioni interessanti per iniziare subito anche con un budget contenuto è la formula del franchising

Affidarsi a un brand forte, già posizionato sul mercato, offre una struttura consolidata e un aiuto continuo. Riduce il rischio imprenditoriale e fornisce una base solida per avviare e gestire un’attività, che rimane comunque tua. 

Sei attratto dal mondo dello sport e del benessere? Il settore del fitness e del wellness è proprio uno dei settori più trainanti del momento. Inoltre, Aprire una palestra senza essere imprenditori è proprio possibile grazie al franchising di Anytime Fitness. 

Il nostro franchising offre un modello di business collaudato a livello internazionale, con palestre aperte 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e una vasta gamma di attrezzature per soddisfare le esigenze di una varietà di clienti. L’affiliazione a un franchising come Anytime Fitness fornisce un supporto chiave, inclusi programmi di formazione, consulenza nella gestione e un marchio già affermato, che può facilitare l’attrazione di clienti.

Scopri tutto quello che devi sapere sul franchising Anytime Fitness! Contattaci per maggiori informazioni.

Ti potrebbero Interessare