Cosa sono gli alimenti a calorie negative e come fanno dimagrire

Ecco cosa si intende per alimenti a calorie negative

Si sente spesso parlare di alimenti a calorie negative, ma cosa significa? Il nome può forse trarre in inganno. Per alimenti a calorie negative non si intendono cibi che fanno male al nostro organismo, anzi. Si tratta di cibi che hanno pochissime calorie, talmente poche che diventano negative se consideriamo l’energia che l’organismo impiega per la masticazione e la digestione. In pratica, possiamo mangiare e sentirci sazi senza ingrassare.

Tutte le volte che mastichiamo, ingeriamo e digeriamo l’organismo è sottoposto a un dispendio energetico e di conseguenza consuma calorie. È un processo che incide sulle calorie totali che spediamo ogni giorno. Gli alimenti a calorie negative sono talmente poveri di calorie da non riuscire a pareggiare questo processo che necessita di un numero maggiore di calorie.

Anche se sono stati individuati gli alimenti a calorie negative, è bene specificare che l’attività legata alla digestione varia a seconda degli abbinamenti e delle quantità di cibi che vengono assunti. È inoltre legata i parametri dell’individuo e alle sue abitudini.

Vediamo quindi quali sono gli alimenti a calorie negative

  • L’acqua. È l’alimento per eccellenza, indispensabile per la nostra sopravvivenza. Forse non tutti sanno che necessita di calorie per essere assorbita e smistata.
  • Le mele. In 100 grammi di mela troviamo circa 50 calorie, più o meno la stessa quantità che usa l’organismo per masticarle e digerirle. Mangiare mele significa quindi assumere antiossidanti, vitamine e sali minerali senza aggiunta di calorie.
  • La rucola. È una verdura ricca di acido folico, vitamina k, potassio e calcio. In 100 grammi di rucola si contano 28 calorie, le stesse che servono per masticarla e digerirla.
  • Gli asparagi. Le calorie impiegate dal processo digestivo sono molte di più di quelle che si possono ingerire. In 100 grammi di asparagi troviamo appena 20 calorie.
  • Le barbabietole. In 100 grammi di questa radice troviamo solo 43 calorie.
  • I broccoli. Troviamo poco più di 30 calorie in 100 grammi. Il processo digestivo ne richiede molte di più.
  • I cavolini di Bruxelles. Altro alimento a calorie negative: poco più di 40 in 100 grammi.
  • Il cavolo. Sono ancora di meno le calorie contenute nel cavolo, appena 25 in 100 grammi.
  • Il brodo vegetale o di pollo. Una tazza di brodo contiene pochissime calorie: tra le 7 e le 12.
  • Le carote. Si contano 40 calorie in 100 grammi, se le consumiamo crude l’impatto calorico della masticazione e della digestione è praticamente nullo.
  • Il cavolfiore. È uno dei vegetali più importanti per il nostro benessere e vanta appena 25 calorie in 100 grammi.
  • Il sedano. Appena 20 calorie in 100 grammi, meglio consumarlo crudo se si vuole ottenere un impatto calorico nullo.
  • La bietola. È addirittura povera di calorie, solo 19 in 100 grammi, ma è ricca di vitamina k.
  • Le clementine. Sono fonte di vitamina C e contengono 47 calorie in 100 grammi. Considerando il processo digestivo sono praticamente a impatto zero calorie.
  • I finocchi. Appena 30 calorie in 100 grammi. Anche questo è uno degli alimenti a calorie negative che va mangiato crudo per far sì che l’impatto calorico sia nullo.
  • I cetrioli. Essendo costituiti per lo più di acqua vantano solo 14 calorie in 100 grammi.
  • I pompelmi. Ricchi di sostanze antiossidanti contano solo 42 calorie in 100 grammi.
  • I funghi. Contengono sali minerali, ma solo 22 calorie, sempre in 100 grammi.
  • Le cipolle. Rosse, dorate o bianche vantano tutte 40 calorie in 100 grammi.
  • I peperoni. Ricchi di antiossidanti e vitamina C vantano solo 40 calorie in 100 grammi.
  • La papaya. Anche questo alimento ha un apporto di 40 calorie in 100 grammi.
  • I ravanelli. Contengono molto potassio, ma solo 16 calorie in 100 grammi. Per avere impatto calorico negativo bisogna mangiarli crudi.
  • La lattuga. È un forte idratante che contiene appena 15 calorie in 100 grammi.
  • Le fragole. Vantano solo 35 calorie in 100 grammi.
  • Gli spinaci. Sono tra le verdure più importanti per il nostro organismo, 100 grammi contengono solo 23 calorie.
  • I pomodori. Se mangiati crudi tra masticazione e digestione sono a impatto zero calorie considerando che ne contengono solo 20 in 100 grammi.
  • Le zucchine. Perfette in ogni pietanza contengono pochissime calorie: 13 in 100 grammi.

Proprio in virtù delle loro caratteristiche, gli alimenti a calorie negative vengono inseriti nelle diete alimentari quando si vuole perdere peso. Sono indicati soprattutto negli spuntini.

Ti potrebbero Interessare