Come si misura la frequenza cardiaca? Consigli per chi si allena

Come si misura la frequenza cardiaca e perché è importante conoscerla

La frequenza cardiaca corrisponde al numero dei battiti che il cuore effettua ogni minuto (bpm). Rappresenta, quindi, il numero di volte che in un minuto il cuore si contrae e pompa il sangue. Molto spesso si confonde la frequenza cardiaca con la pressione che, invece, viene esercitata dal sangue all’interno dei vasi sanguigni. Si tratta di parametri importanti, ecco perché è fondamentale sapere come si misura la frequenza cardiaca.

Strumenti e metodi manuali per misurare la frequenza cardiaca

Per misurare la frequenza cardiaca, i cardiologi ricorrono a strumenti come l’elettrocardiogramma, il cardiofrequenzimetro e il saturimetro. Senza ricorrere ad una visita specialistica, possiamo oggi sfruttare la tecnologia per misurare la nostra pressione in autonomia. Ci sono, infatti, dispositivi utili a capire quanti sono i battiti al minuto del cuore. Ecco, invece, come si misura la frequenza cardiaca senza ricorrere a particolari strumenti:

  • un metodo consiste nel mettere l’indice e il pollice della mano sul collo all’altezza dell’arteria carotidea, esercitando una leggera pressione si possono sentire le pulsazioni e contarle;
  • un altro metodo è quello di posizionare le dita sul polso rivolgendo il palmo verso l’alto, toccando l’arteria radiale.

Per capire di quanto aumentano i battiti quando si fa allenamento è necessario conoscere il numero dei battiti a riposo. Il consiglio è di contarli al mattino appena svegli.

È possibile determinare anche la frequenza cardiaca personale: per farlo, è sufficiente calcolare la differenza tra 220 e la propria età e moltiplicare il valore ottenuto per l’85%. La FC infatti, varia in modo naturale in base all’età e anche all’attività fisica svolta.

I momenti migliori per misurare la frequenza cardiaca sono:

  • a riposo, cioè nel momento di inattività fisica;
  • massima, il massimo valore di battiti al minuto che il cuore raggiunge quando è sotto sforzo;
  • di recupero, il valore dopo un paio di minuti dal termine dell’attività fisica.

La FC può variare nel corso della giornata ed è determinata anche da fattori come lo stress o dalle emozioni forti.

Come si misura la frequenza cardiaca durante l’allenamento

La frequenza cardiaca svolge un ruolo importante sullo stato di salute generale, tanto da essere usata come indicatore nel fitness. Se la FC si avvicina ai 60 battiti al minuto, ad esempio, ci si può considerare in forma. Altro aspetto da considerare è che la frequenza a riposo si recupera velocemente dopo l’allenamento, mentre nei primi periodi in cui si fa attività fisica la FC sale oltre l’85% e ci si stanca velocemente. È tutto normale, ma bisogna ascoltare il corpo e concedersi dei momenti di riposo.

Ma aumentare i battiti aiuta davvero a dimagrire?

Conoscere la frequenza cardiaca può esserti molto utile se fai allenamenti per dimagrire. Infatti, una volta raggiunti alti livelli di intensità, inizia il maggior consumo di grassi. Ma non per tutti è così: se vuoi dimagrire devi consumare più calorie di quelle che ingerisci. Aumentare i battiti non è quindi sufficiente perché può aiutarti a perdere peso solo se assumi calorie in modo equilibrato rispetto a quante ne consumi.

È bene sapere che la misurazione della frequenza cardiaca non può consentirci di capire la percentuale di grassi bruciati. Quest’ultima, infatti, è correlata alla spesa energetica e aumenta con il consumo di ossigeno. Poiché ognuno di noi è diverso dall’altro, a parità di frequenza cardiaca due individui bruceranno quantità di ossigeno diverse e, quindi, differenti livelli di energia. Ad influenzare la FC è anche il diverso uso che facciamo dei muscoli. In base ad alcuni studi da un allenamento statico, come ad esempio il sollevamento di grossi pesi, consegue una frequenza cardiaca maggiore rispetto ad esercizi cardio per dimagrire. Prendendo come parametro di riferimento solo la frequenza cardiaca, in casi come questo si corre il rischio di sovrastimare il consumo di energia e di ossigeno.

Ti potrebbero Interessare