Come fare il porridge: guida per chi è alle prime armi

Ecco come fare un buon porridge per colazione

Volete scoprire come fare il porridge? Ve lo spieghiamo in questo articolo, raccontandovi anche qualcosa di più su questa pietanza. Il porridge, noto anche come pappa d’avena, è una zuppa di avena dolce di origine anglosassone. Anche se noi italiani siamo abituati ad altri modelli, possiamo affermare che il porridge è l’emblema della sana colazione. È una pietanza dalla consistenza quasi cremosa e dal gusto saporito. In genere si accompagna a frutta fresca, ma a seconda dei gusti si può scegliere anche il miele, lo sciroppo d’acero o la frutta secca. Buonissimo è anche un mix tra più ingredienti come, ad esempio, banana e granella di nocciole.

Come preparare il porridge per celiaci o vegani


Se per gli inglesi e gli americani è una tradizione, in Italia il consumo di porridge si sta diffondendo sempre di più tra gli amanti del fitness e della cucina sana e naturale. Come fare il porridge? È molto semplice. Si tratta di fiocchi d’avena, o anche altri cereali, cotti nel latte vaccino o vegetale, a cui si può aggiungere yogurt, frutta secca, ma anche cioccolato, frutta disidratata e tutto ciò che la fantasia consiglia.

Il porridge è un vero e proprio pasto detox, indicato anche come una perfetta colazione prima della palestra. Le fibre contenute nei cereali donano un senso di sazietà, utile a non cedere nella tentazione di fare uno spuntino tra i pasti, e hanno anche il vantaggio di regolarizzare le funzioni intestinali.

È una colazione perfetta anche per i celiaci, basta scegliere dell’avena senza glutine o anche miglio, fiocchi di riso o grano saraceno (che sono naturalmente privi di glutine).
Il porridge è un pasto che incontra anche le esigenza di chi è allergico ai latticini o ha adottato una dieta vegana. Basterà sostituire il latte con una bevanda vegetale a scelta( riso, mandorla o cocco).

Come preparare il porridge in poche semplici mosse


Preparare il porridge è davvero semplice:

1. mettete in un pentolino fino a 5 cucchiai di fiocchi d’avena o del cereale che preferisci.
2. aggiungete mezzo bicchiere di latte (vaccino o vegetale) e mezzo bicchiere di acqua.
3. portate ad ebollizione e fai cuocere per altri 5 minuti, sempre mescolando, finché la pietanza non ha raggiunto una consistenza cremosa.
4. a questo punto spegnete il fuoco e condite con ingredienti a piacere, come frutta secca, frutta fresca, miele o altro.

Come fare il porridge…freddo!

In estate, quando fa caldo, potete preparare la versione fresca del porridge. Anche in questo caso l’iter di preparazione è semplicissimo: prendete fra i 3 ed i 5 cucchiai di fiocchi di avena in una ciotola e ricopriteli di latte (sempre vaccino o vegetale). Coprite il composto e lasciate riposare per una notte, al mattino vi basterà dare una mescolata e condirlo a piacere.

Per dolcificare il porridge potete usare miele o sciroppo d’acero, ma anche la cannella o la vaniglia, che aggiungono un tocco speziato senza apportare calorie. E se volete qualche idea golosa, potete aggiungere un po’di cacao ai fiocchi d’avena oppure delle nocciole e una pera fresca a tocchetti, vi sembrerà di mangiare un dolce.

Che frutta mettere nel porridge
Il porridge si sposa bene con la frutta secca ed essiccata (uvetta, fichi secchi, albicocche essiccate possono essere aggiunti prima della cottura), ma anche con alcuni super foods come fragole, frutti di bosco o avocado. Per un pasto più cremoso aggiungete qualche cucchiaio di yogurt e divertitevi a mixare tutti gli ingredienti che stuzzicano il vostro palato. Gustate ogni giorno un piatto nuovo partendo dalla stessa base!

Ti potrebbero Interessare