Che attività conviene aprire oggi per guadagnare ed essere indipendenti?

che attività conviene aprire oggi

Imprenditore di te stesso? Ecco come capire che attività conviene aprire oggi

Perché aprire un’attività commerciale proprio in questo momento? È davvero la mossa giusta da fare? Se l’idea di metterti in proprio ti è già balenata nella mente, probabilmente è perché sei stanco del tuo lavoro attuale, oppure stai pensando che aprire un’attività sia la soluzione migliore per sentirti soddisfatto dal punto di vista lavorativo.

Il mondo del lavoro oggi è completamente diverso da quello di appena un decennio fa. Sebbene in Italia le persone siano spesso ancora molto legate alla “mentalità del posto fisso”, solo una minima percentuale di lavoratori dipendenti può vantare un contratto a tempo indeterminato. Flessibilità e mobilità sono le parole d’ordine, insieme alla capacità di interpretare il cambiamento, un’attitudine ormai necessaria. Vorresti approfondire l’argomento? Proviamo allora a capire qualcosa in più per scoprire quale tipo di attività convenga aprire oggi.

Quale attività aprire oggi?
che attività coviene aprire oggi

Il mercato del lavoro è tutto tranne che statico. Proprio in questo contesto c’è spazio per nuove idee imprenditoriali e per l’auto-imprenditorialità. Molti altri, proprio come te, anche se per motivi diversi, pensano di mettersi in proprio e si domandano che attività conviene aprire oggi per avviare un’impresa di successo con guadagni reali. Probabilmente è l’interrogativo che ti stai ponendo anche tu. Il passo va compiuto con cautela, potresti avere in mente tante idee per aprire un negozio, oppure un’attività, ma devi valutarne con attenzione la fattibilità e soprattutto le ipotesi di successo. Ecco dunque 4 punti di riflessione da tenere in considerazione.

1. Gli elementi da considerare per aprire la tua attività

Per avviare un’attività, oltre a tanta determinazione, è necessaria un’idea imprenditoriale originale e vincente.

Il contesto. La prima cosa da fare è aver ben chiaro il contesto in cui ci si andrà ad inserire, per capire se c’è spazio o meno per nuovi business. Il progetto imprenditoriale deve andare incontro alle esigenze del mercato di riferimento e del target a cui ci si vuole rivolgere. Tutto questo, avviando un’attività capace di distinguersi dalla concorrenza per funzionalità o servizio offerto. Con questo non vogliamo scoraggiarti.

Che servizio manca? Non è necessario andare alla ricerca di qualcosa di nuovo che nessuno ancora è riuscito a immaginare. Per decidere che attività conviene aprire oggi, basta guardarsi intorno e osservare ciò che manca, quale servizio può essere migliorato e in che modo. Le migliori idee per aprire un’attività nascono proprio da questa capacità di osservazione che si trasforma poi in concreta progettualità.

Interpretare i bisogni. Una delle capacità degli imprenditori di successo è quella di saper cogliere e interpretare i bisogni delle persone. Secondo gli studi di settore, in questo particolare momento storico ad andare meglio sono le start-up che puntano su tecnologia e innovazione. In base ai dati diffusi da Info-Camere, la società delle Camere di Commercio italiane per l’innovazione digitale, i numeri sono in crescita e, a sei anni dalla nascita della sezione speciale del Registro Imprese, le start-up tecnologiche, quelle cioè che hanno puntato su attività innovative, anche svecchiando settori vecchio stampo per renderli più redditizi, hanno raggiunto quota 10.027. A volte basta davvero poco per rendere smart un’azienda tradizionale: sfruttando app servizi informatizzati è possibile proporre ai clienti prodotti o servizi più pratici.

Questo significa che possono tornare ad essere attività redditizie anche quelle già avviate e che hanno registrato un calo del lavoro, se sono capaci di creare nuove strategie di azione che puntano su tecnologia e innovazione. Ecco, quindi, che anche le attività in crisi possono reinventarsi e proporsi in maniera differente, conquistando nuove fasce di utenti. La tecnologia riguarda anche i sistemi gestionali che consentono di monitorare e organizzare il lavoro dell’attività.

2. Il potenziale di un’attività commerciale sportiva

Che attività aprire quindi? Quali sono i settori in cui investire? Se vuoi andare sul sicuro punta su un settore in crescita dove c’è spazio per altre nuove attività. Se vogliamo continuare ad analizzare i trend del momento per capire che attività conviene aprire oggi, quali sono le migliori del momento, dobbiamo analizzare la situazione a livello globale. Vanno benissimo le start-up sportive: sono remunerative e incontrano il gradimento dei clienti. È quello che emerge da un rapporto dell’Osservatorio innovazione digitale nell’industria dello sport, istituito dalla School of Management del Politecnico di Milano, in base al quale le start-up “Digital Sport” nate in tutto il mondo tra gli anni 2011 e 2016 sono state 1.012. Di queste, 686 sono state finanziate, per una media di 6 milioni di dollari l’una.
La mappa delle start-up sportive finanziate ci mostra che 395 (cioè più della metà) sono nate tra gli Stati Uniti e il Canada, 200 in Europa, 24 in Italia. Aggiungendo quelle che non hanno ricevuto finanziamenti, nel nostro Paese però sono state 50 le start-up sportive che hanno aperto. Negli USA la maggior parte delle nuove aziende sportive ha puntato sul fitness, che è un business in continua espansione.

3. Tecnologia digitale e sport

che attività conviene aprire oggi

Se ti stai chiedendo in che modo si possa aprire un’attività sportiva che sia anche una start-up innovativa è presto detto: le soluzioni digitali applicate al settore sportivo sono una novità. Il “digital sport” aiuta a monitorare le performance atletiche, prevenire gli infortuni e supportare la riabilitazione. Le start-up innovative puntano, poi, sulla fan experience, studiando metodi per monitorare o ottimizzare l’esperienza degli utenti attraverso sistemi virtuali e dispositivi mobili.

4. Perché conviene aprire una palestra?

Se ti stai ancora domandando che attività conviene aprire oggi, la risposta è semplice: una palestra che sfrutti la tecnologia per offrire un’esperienza nuova ai suoi clienti e per distinguersi dai competitor. Se ti piace l’idea di aprire un’attività nel settore sportivo, potresti:

  • creare dal nulla la tua impresa partendo da zero
  • riconvertire una vecchia palestra rimodernandola
  • puntare su una attività da aprire in franchising.

Se non hai un’esperienza imprenditoriale pregressa la soluzione migliore è la formula del franchising. Il franchising ti consente di ridurre il rischio di impresa, di acquisire clienti in poco tempo, sfruttando la notorietà di un marchio noto, e di acquisire nel giro di poco un know-how imprenditoriale che da solo matureresti a distanza di anni. Gli investimenti iniziali sono, poi, competitivi e possono essere studiati su misura per te.

Apri una palestra a marchio Anytime Fitness

Se sei deciso ad avviare una palestra in franchising, punta sul marchio numero uno al mondo: Anytime Fitness e scegli una delle attività più redditizie del momento:

  • È uno dei migliori franchising al mondo a costo medio. AF conta attualmente più di 4800 club al mondo e oltre 4 milioni di iscritti.
  • Il brand si è aggiudicato per tre anni consecutivi il premio di #1 Top Global Franchisee, assegnato in base a solidità finanziaria, tasso di crescita e dimensioni del sistema.
  • Ricevi assistenza a 360 gradi, dalla scelta dei locali, all’arredo, alla formazione del personale.
  • Il 90% dei franchisee era privo di esperienza eppure il 60% di loro ha deciso di investire ancora in nuove attività da aprire e oggi gestisce più di un club.

Puoi contare su un marchio solido, che può supportarti in ogni momento consentendoti di superare anche i momenti di crisi.
Scopri come aprire la tua palestra a marchio Anytime Fitness!

 

Ti potrebbero Interessare