Alimenti energetici per lo sport: ecco i migliori

alimenti energetici sport

Ecco i principali alimenti energetici per lo sport

Chi pratica attività sportiva in modo costante ha bisogno di un programma dietetico capace di supportare l’allenamento. Ricorrere a vitamine e integratori non è la soluzione più adatta soprattutto se alla base manca il giusto apporto nutrizionale che può supportare la performance fisica, e cattive abitudini alimentari possono addirittura compromettere le capacità atletiche.

Fare una colazione energetica appropriata come anche seguire una dieta sana ed equilibrata permette all’atleta di raggiungere il giusto fabbisogno nutrizionale. Quando si pratica esercizio fisico ovviamente il fabbisogno nutrizionale deve essere maggiore rispetto a quando non si fa allenamento. Tre sono i carburanti fondamentali che non possono assolutamente mancare in una dieta sportiva:

  1. carboidrati
  2. proteine
  3. grassi

Una dieta bilanciata è ricca di carboidrati, ma a basso contenuto di grassi, deve fornire il giusto apporto proteico e deve comprendere alimenti ricchi di vitamine, minerali e anche sostanze antiossidanti. Il corpo deve insomma essere supportato nell’attività fisica e al tempo stesso protetto dallo stress dell’allenamento. Vediamo quindi quali sono gli alimenti energetici per lo sport.

Quali sono gli alimenti energetici per lo sport

alimenti energetici per lo sport

Gli alimenti giusti possono aiutarci a rimetterci in forma e a soddisfare il fabbisogno energetico e quello di micronutrienti specifici. Al contrario una dieta poco equilibrata può causare problemi: una leggera spossatezza può derivare ad esempio dalla carenza di vitamine o minerali, che possono però essere facilmente reintegrati con gli alimenti giusti.

Gli alimenti energetici per lo sport, non a caso, sono quelli che compongono una dieta equilibrata e sana: frutta e verdura, latte e latticini, patate e cibi che sono ricchi di proteine come legumi, pesce, carne e uova. Ma ad essere indicata per gli sportivi è anche una dieta vegetariana che contenga pochi grassi, ma molti carboidrati, minerali, vitamine, e sostanze antiossidanti che aiutino il corpo a supportare l’allenamento.

Per evitare un calo di energia il consiglio è quello di mangiare ad intervalli regolari, in questo modo l’organismo impara a gestire le sue risorse e anche l’appetito. Gli esperti consigliano di intervallare i tre pasti principali con due spuntini a metà mattina e metà pomeriggio. È inoltre assolutamente sconsigliato saltare la prima colazione visto che è un momento molto importante: il corpo si risveglia dal riposo notturno ed ha bisogno di fonte di energia per affrontare la giornata.

Esempi di alimenti energetici per lo sport

alimenti energetici sport anytime

Ma quali sono gli alimenti energetici per lo sport? Contrariamente a quanto si crede, non rientrano in questa categoria il saccarosio e gli zuccheri semplici che donano una sferzata di energia immediata la quale però si esaurisce molto rapidamente. Più adatti sono invece i carboidrati complessi che l’organismo assimila lentamente rilasciando energia più a lungo. Rientrano tra questi i cereali, pasta, pane integrali che grazie alle fibre rallentano l’assorbimento dei carboidrati.

Altri alimenti energetici sono quelli ricchi di ferro come carne e verdure a foglia verde. Poiché il ferro degli alimenti vegetali viene assorbito più lentamente rispetto a quello degli alimenti di origine animale, è consigliato assumerli insieme ad altri alimenti che siano fonte di vitamina C che aumenta le biodisponibilità del ferro. Basta insomma una spruzzata di limone sugli spinaci per renderli perfetti. Altri alimenti in  cui si può trovare la vitamina C sono kiwi, agrumi, fragole, pomodori e peperoni.

Potassio e magnesio sono sali minerali importantissimi perché coinvolti nella contrazione dei muscoli e nella trasmissione degli impulsi nervosi. Aiutano, poi, lo svolgimento di alcune reazioni metaboliche. Nella dieta dello sportivo ci sono infine le vitamine, in particolare quelle del gruppo B come la B1, la B6, la B9, la B12.

La B1 si trova nella carne di maiale, nei cereali integrali, nei legumi, nella frutta secca; la B6 si trova invece nel pesce, nella carne, nei cereali integrali, nelle patate, nelle banane, nei legumi, nell’avocado.

Ricche di vitamina B9 (acido folico) sono invece le verdure a foglia verde, la B12 è solo negli alimenti di origine animale, altrimenti va assunta sotto forma di integratori. Molto importante è anche la vitamina E che si trova negli oli vegetali (mais, soia, arachidi, ecc.) e nella frutta secca: questa vitamina, nello specifico, oltre ad agire nel miglioramento delle difese immunitarie, è famosa per la sua azione antiossidante in quanto agisce contro i radicali liberi che sono i responsabili dei processi di invecchiamento cellulare.

Ti potrebbero Interessare